Privacy compliance.

Il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati dell’Unione Europea (GDPR) impone nuovi obblighi ma ha anche dei risvolti positivi.

La protezione dei dati comporta un investimento iniziale, ma porta un guadagno, non solo in termini di migliore conformità e prevenzione delle violazioni, ma anche di vantaggio competitivo.

La fatidica scadenza del 25 maggio 2018 è ormai passata e oggi più di ieri, le aziende devono essersi conformate al GDPR, devono guardare, focalizzare l’attenzione su miglioramenti sostenibili per identificare opportunità di business adottando un approccio proattivo alla protezione dei dati e alla cyber security.

Facciamoci trovare pronti! Le sanzioni per chi non si adegua alle nuove regole sulla privacy possono arrivare fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato annuo.

Contattaci per una consulenza